Addio a Gilberto Idonea, volto popolare e genuino della cultura siciliana

 -  -  22


Cinema, televisione, teatro: quale che fosse il mezzo di trasmissione o l’importanza della parte da interpretare, il noto artista catanese, spentosi oggi dopo una lunga malattia, ha saputo conquistare il grande pubblico con la sua bravura e la sua personalità versatile che rendeva autentico ogni personaggio

Istrionico, intraprendente, padrone assoluto delle scene che ha calcato: così Gilberto Idonea, apprezzatissimo attore catanese, verrà ricordato dal pubblico che quest’oggi ha lasciato all’età di 72 anni dopo una lunga malattia che ultimamente – dicono coloro che gli sono stati vicini – cercava di mitigare con la sua proverbiale ironia. Un sorriso, quello di Idonea, che unito all’estrema passione per il suo mestiere lo contrassegneranno sempre nella memoria culturale siciliana, della quale, negli anni, era diventato uno degli insostituibili punti di riferimento. Memorabili le sue performance in One man show, in occasione del 70° anniversario della morte di uno dei suoi modelli, Angelo Musco, e ne La Finestra.

Non solo teatro, però: la sua versatilità e la sua impareggiabile capacità di fare leva sulla sua sicilianità lo hanno portato a ricoprire ruoli significativi, sia per il piccolo che per il grande schermo, in produzioni come La scomparsa di Patò – tratto dall’omonimo romanzo storico di Camilleri – e ancora prima in Malèna, diretto dal grande Giuseppe Tornatore e ne La Piovra, senza dimenticare il ruolo che, negli ultimi anni, lo aveva avvicinato ulteriormente al grande pubblico, ovvero quello del corrotto Procuratore Trapanese ne L’Onore e il Rispetto.

L’unicità di Gilberto Idonea, forse, sta proprio qui: nell’aver lasciato il segno, nell’essere divenuto un volto popolare a prescindere dall’importanza della parte che recitava, nell’aver saputo infondere ad ognuno dei suoi personaggi la sua inconfondibile personalità senza mai far prevalere uno dei due rovesci della medaglia. È per questo che oggi tutti, addetti ai lavori o semplici appassionati, concittadini di quella Catania che gli diede i natali, siciliani e italiani, piangono la sua scomparsa: che è la scomparsa di uno degli ultimi artisti a tutto tondo, di uno degli ultimi magistrali teatranti di una generazione irripetibile. Con Idonea se ne va improvvisamente una parte di Sicilia autentica, genuina, che come tale aveva conquistato tutti e in cui, ognuno di noi, amava specchiarsi con un pizzico di orgoglio.

22 recommended
comments icon 0 comments
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *