Addio ai problemi in valigia: ecco le app per un viaggio perfetto

 -  -  18


Le esigenze di un viaggiatore, si sa, sono molteplici, ma, per fortuna, la tecnologia sa spesso venire in aiuto. Con l’aiuto di qualche strumento facilmente installabile sui nostri smartphone, infatti, trovare la meta ideale per il nostro budget, procurarsi biglietti per mostre o manifestazioni di nostro interesse o reperire una guida sarà più semplice che mai

Che la tecnologia sia una nostra alleata o una nostra nemica nella vita quotidiana, è bene accettare quanto, non appena ci allontaniamo da casa, possa agevolare la nostra esperienza di viaggio. Più prevenzioni, insomma, meno preoccupazioni. Più app installate prima, meno imprevisti poi. E, per non esagerare, ve ne proponiamo giusto una decina per sistemi Android che possono essere universalmente utili.

ORGANIZZARE LA PARTENZA. Una volta stabilito quando partire, è il dove talvolta a metterci in difficoltà. Ci viene allora in aiuto Tripoow, grazie a cui basta inserire il nostro budget, le date desiderate e l’aeroporto più vicino a noi per trovare in automatico le offerte di voli più basse verso tutto il mondo. E, se non si vuole viaggiare in aereo, una valida alternativa è Rome2rio: in questo caso vanno digitate la città di partenza e quella di arrivo, dopodiché ci pensa il sistema a proporci le possibili alternative, mixando mezzi pubblici e privati di ogni sorta. Specialmente se ci si muove verso mete lontane e con molti cambi, potrebbe risultare conveniente assicurare il proprio bagaglio contro danni e smarrimenti. Scaricando e avviando SafeBag24 si può ovviare al problema con pochi euro senza sentire nostalgia delle agenzie di viaggio e ricevendo assistenza ovunque 24 ore su 24.

OLTRE LE MAPPE E TRIPADVISOR C’È DI PIÙ. Nel momento in cui arriviamo a destinazione, di sicuro avremo già scaricato offline qualche mappa pronta a guidarci qua e là, e TripAdvisor sarà il nostro compagno di eccellenza per stabilire dove mangiare e quali luoghi scoprire insieme alla nostra fotocamera. Se, però, vogliamo realmente spostarci in sicurezza e agevolmente, vale la pena prendere alcune altre precauzioni. Cosa farne, per esempio, dei nostri trolley, se non abbiamo tempo o modo di lasciarli in albergo? Grazie a BagBnB si possono lasciare presso negozi e altre attività, pagando una tariffa oraria ed evitando furti o escursioni scomode. E, se sul più bello ci coglie la necessità di un WC, con l’app Where is Public Toilet non avremo più bisogno di acquistare bottigliette d’acqua a iosa pur di accedere a quello di un bar, perché otterremo subito le indicazioni stradali per le toilette gratuite nei dintorni.

Un viaggio che si rispetti, comunque, è fatto principalmente di visite e spostamenti. Oltre alle consuete app dei trasporti locali, potrebbe dunque tornarci utile Circuit, nata per aiutare i fattorini durante le consegne ma preziosa anche per chi si trova in luoghi sconosciuti. Attraverso l’app si stabilisce un itinerario composto da più tappe, che includa il punto di inizio e di fine, e si ottiene in un istante il suggerimento del percorso più intelligente da seguire per toccare tutti i punti di interesse risparmiando tempo, fatica e inutili giri in tondo. Se nel tragitto sono inclusi musei e altri siti a pagamento, con Get your guide si possono comperare in qualsiasi momento biglietti di ingresso e convenienti saltafila da esibire all’entrata, così da evitare lunghe attese o addirittura acquisti azzardati con passanti insistenti.

MAI PIÙ SOLI, MAI PIÙ AL VERDE. Di sicuro, prima di lasciarci la nostra città alle spalle, avremo scaricato offline un paio di documenti importanti, ricaricato la nostra carta e salvato svariati numeri di emergenza. Per riuscire a comunicare e pagare senza complicazioni, tuttavia, ciò potrebbe non essere sufficiente. Per ogni evenienza, meglio scaricare Satispay e collegarla al conto bancario, così da pagare ovunque tramite smartphone o online evitando commissioni, prelievi e codici PIN. Quanto alla comunicazione, che siamo in solitaria o in compagnia, potremmo avere voglia di tanto in tanto di consigli elaborati da chi è stato lì prima di noi, di abitanti del luogo o perfino di altri viaggiatori in marcia, ed ecco che Tourbar ci mette in contatto con la persona più adeguata, pronta eventualmente a farci compagnia tramite smartphone o in carne e ossa.

E, per ovviare alle circostanze in cui non abbiamo una rete dati conveniente, le ultime due chicche da sfruttare in circostanze di emergenza, se mancano reti WiFi pubbliche a cui collegarci: iEvaPhone e TwinMessenger, che si basano sullo stesso principio e con le quali rispettivamente telefonare e inviare SMS in tutto il mondo gratis. Entrambe permettono di accumulare monete virtuali svolgendo alcuni semplici compiti, come guardare video pubblicitari o scaricare terze app. Se prima di partire ne accumuliamo un po’ nel sistema, potremo in seguito sfruttare le risorse già presenti per chiamare e messaggiare con chiunque senza prosciugare il nostro credito residuo.

Seguendo queste dritte e organizzando con il giusto anticipo ogni mossa, si ridurranno al minimo le occasioni di pericolo, disagio o complessità, e ci si sentirà protetti e sereni in qualsiasi contingenza grazie semplicemente a un telefono ben attrezzato. A proposito: non dimenticate di tenerlo sempre carico e di fare attenzione ai borseggiatori, altrimenti questi trucchi tecnologici potrebbero risultare vani!

18 recommended
comments icon 0 comments
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *