Dagli appassionati di snowboard sull’Etna nasce a Milo uno spazio ricreativo per sportivi

 -  -  25


Lo spazio verrà inaugurato a capodanno e sarà per gli sportivi un luogo dove poter trascorrere il tempo libero continuando a respirare aria di montagna dopo lezioni e allenamenti

Si chiamerà Rider House lo spazio che verrà inaugurato a Capodanno, pensato per i tanti sportivi e turisti che affollano l’Etna dall’associazione sportiva dilettantistica Academy, nata nel 2016 dalla passione di giovani maestri FISI di snowboard iscritti al Collegio Sicilia, che hanno trasformato uno dei loro sogni in realtà: fondare un club che si occupa di promuovere la pratica agonistica e dilettantistica dello snowboard in Sicilia.

Può sembrare difficile, se non impossibile, puntare tutto su questo sport tipicamente invernale nella terra del mare e del sole 365 giorni l’anno. Ma i giovani maestri hanno deciso di cogliere la sfida, promuovendo attività di ogni tipo. «In un anno gli associati sono stati tanti e sono in continua crescita e con grande impegno e tanta voglia di fare abbiamo già realizzato diverse iniziative – spiega Arturo Cosentino, presidente dell’associazione Academy e ideatore della casa per gli sportivi. Dal servizio che prestiamo presso la Scuola Italiana Sci e Snowboard di Linguaglossa alla realizzazione e gestione dello Sbam Snowboard Park di Piano Provenzana, dalla Rookie Project – la prima squadra di giovani promesse dagli 8 ai 18 anni che compete a livello agonistico – allo Snowboard Camp che si tiene nelle principali località italiane». E ancora corsi di preparazione pre-sciistica, avviamento allo snowboard presso la pista artificiale in neveplast di Parco Monteserra e corsi di sport propedeutici come wakeboard, slackline, skateboard, indoboard.

Ma il progetto su cui i ragazzi dell’associazione sportiva stanno puntando maggiormente è proprio la Rider House di Milo, dove si potrà soggiornare tramite il canale Air B&B. «Nasce non solo dalla voglia di contribuire alla crescita del nostro territorio, ma anche da un’esigenza pratica di tutti i maestri, che ogni giorno sono costretti a fare avanti e indietro, più di un’ora di tragitto, per andare a lavorare» – chiarisce Cosentino, 26 anni, insegnante di snowboard che da settembre lavora sodo per realizzare questo sogno. «All’inizio sono stato lasciato solo perché gli altri ragazzi temevano l’investimento iniziale, ma col tempo Peppe Pilo, Marco Loteta e Gabriele Rosini hanno sposato il progetto e abbiamo trovato anche alcuni sponsor».

Sorgerà in un’area di mezzo ettaro, a ventidue chilometri da Catania e a venti minuti dalla base degli impianti di Etna Nord Piano Provenzana e dall’uscita autostradale di Giarre. «Teniamo molto a questa iniziativa perché è pensata e realizzata da giovani ragazzi che si stanno attivando per lo sviluppo turistico, sportivo e culturale della propria terra e partiremo già da Capodanno e con l’arrivo del 2018 con i primi eventi dedicati a tutti gli sportivi e a chiunque voglia avvicinarsi alla montagna».

La struttura ospiterà diciassette posti letto e durante la permanenza i soci potranno sfruttare, all’interno degli spazi sociali, diverse attrezzature ludiche e per lo sviluppo delle abilità motorie, come tappeti elastici, micro skate ramp, tavoli da ping pong, calcio balilla, slack line, flat rail jumping. Oltre a ski room, zona relax e quella dedicata al rimessaggio delle tavole, musica e aperitivi ogni fine settimana per chi rientra stanco e affamato dalla sciata. «Sono tutti passatempi con cui gli ospiti della Rider House possono intrattenersi e che si possono sfruttare non solo per la crescita sportiva e personale, ma soprattutto a vantaggio della qualità della pratica di questi sport in Sicilia».

 

25 recommended
comments icon 0 comments
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *