Una Sicilia che non rimane semplicemente a guardare un mondo che cambia alla svelta, ma che mette in gioco le sue energie migliori e cerca soluzioni innovative e condivise. Sin dalla prima edizione svoltasi giugno di quest’anno, Make in South, l’evento organizzato a Catania dall’Innovation Hub Isola nei suoi spazi di Palazzo Biscari, si è proposto come un collettore di queste energie. «Isola – spiega Antonio Perdichizzi, founder di Isola – è un luogo aperto a chi innova, a chi costruisce, a chi crede a una Sicilia possibile, diversa, più al passo con i tempi. Vogliamo che Make in South rappresenti per tutti un’occasione di essere coinvolti in un processo di dialogo e di scambio verso la creazione di un futuro comune e di lasciarsi ispirare da chi è già al lavoro per renderlo una realtà». Un commitment che oggi si rinnova con la Winter Edition dell’evento che, tra talk, laboratori e momenti dedicati all’arte e alla musica, animerà gli spazi di Isola fino al 22 dicembre. Tutti gli eventi si svolgeranno in modalità ibrida, con la possibilità di partecipare dal vivo o online sulle piattaforme social di Isola


IL PROGRAMMA 

LUNEDÌ 20

Si inizia con una sessione di Mindfulness: esercizi di benessere personale e professionale.  A seguire, Infra Tech Talk, un momento di confronto incentrato sulla nuova geografia dell’innovazione, in cui aspetti come mobilità, competitività e infrastrutture sono ormai da ripensare. A confrontarsi sul tema saranno: Giancarlo Cancelleri, Sottosegretario Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili; Marco Bellezza, Amministratore Delegato Infratel; Roberto Tundo, Chief Technology, Innovation & Digital Officer Ferrovie dello Stato; Franco Stivali, Responsabile Innovazione Ferrovie dello Stato; Lorenzo Micheli, Education Programme Officer – Italy Expo 2020 e Antonio Perdichizzi, CEO Tree Opinno Italia. Alle 16:30 sarà la volta del workshop Nati per vivere o per funzionare? condotto da Alessandro Costantino, creatore insieme a Carlo Frisardi di The Time Box, che guiderà i partecipanti verso la scoperta di nuovi modi di fronteggiare lo stress creato da una società che richiede sempre di più da ciascuno. Alle 18.00 un momento di riscoperta del patrimonio architettonico e culturale dimenticato della Sicilia con la presentazione del progetto fotografico Sicily in Decay a cui seguirà una degustazione delle cantine Murgo.

MARTEDÌ 21 

In contemporanea alle 10.00 gli esercizi di Mindfulness e Words Matter, momento di confronto in cui verranno presentate storie ed esperienze di chi opera il cambiamento attraverso la comunicazione. A prendere la parola Giuseppe De Nicola, Direttore Ampioraggio; Iamena Crolla, Founder Radical e membro del Team Change Makers Factory; Giuseppe Toninelli, Organizer e Licensee di TEDxRiesie e Lucia Caruso, Co-Founder Piazza Scammacca. Alle 11.30 Nicola Truglio, Relationship Manager di LinkedIn, condurrà  Modern Selling, una presentazione su come utilizzare i dati offerti dalla piattaforma di job search in maniera strutturata e vantaggiosa. Alle 15.30, con Sicilia che cambia: nuovi modi di vivere il territorio, giovani imprenditori e imprenditrici e operatori culturali prenderanno direttamente la parola per presentare i propri progetti di sostenibilità ambientale e sociale. Ancora in tema di una sviluppo più equo, alle 16.30 verrà presentato 4 Good Cause, startup a vocazione sociale nata con l’obiettivo di supportare e finanziare cause e progetti ambientali grazie agli acquisti responsabili dei suoi utenti. Di festival musicali e di nuovi modelli di fare innovazione culturale si parlerà alle 18.00 con Sicilia Talks, insieme a Salvatore Peluso, Project Heritage Innovation, Alessandra Di Caro, Festival del Turismo Musicale, Arturo Di Bella, Docente di Geografia Economica e Politica, Università di Catania e a Roberto Gueli, Presidente Ordine dei Giornalisti della Sicilia. 

MERCOLEDÌ 22

L’ultima giornata inizia alle 10.00 con il consueto appuntamento con la pratica di Mindfulness. Sempre alle 10.00 la press conference di presentazione di Waves 00, rassegna musicale a cura di Ortigia Sound System prevista per il 23 dicembre al centro Zo di Catania e il 28 dicembre a Palermo. Alle 11.30 gli organizzatori di  Magma • Mostra di cinema breve ripercorreranno le più importanti tappe del loro ventennale impegno nella valorizzazione del corto. A seguire la proiezione di due pellicole. Aiutare i giovani a sviluppare il proprio potenziale e a diventare protagonisti della propria formazione: se ne parlerà alle 16.00 con Next Step a partire dal modello di JA Italia e con il racconto diretto di due giovani siciliani. Alle 17.30 una tavola rotonda interattiva sul tema del design, dell’innovazione del patrimonio e del ruolo della politica nei processi di trasformazione virtuosa a partire dal corso “Visioni ecocentriche per i borghi” tenuto da Dario Nepoti (Gibel / Palermo Mediterranea) in partnership col Comune di Ferla (SR). L’ultimo appuntamento alle ore 19.00 con la presentazione del sesto numero della rivista Suq. Unconventional Sicily.


Registrati agli eventi su Eventbrite

Il nostro impegno è offrire contenuti autorevoli e privi di pubblicità invasiva.
Sei un lettore abituale del Sicilian Post? Sostienilo!

Fai una donazione libera

Preferiresti fare un bonifico? Inviaci una mail per richiedere le nostre coordinate bancarie

Print Friendly, PDF & Email