Il Sud – e la Sicilia non fa eccezione –  è in pieno fermento. E se spesso sembra queste energie non riescano a produrre un cambiamento di cui si avverte sempre più diffusamente il bisogno è perché sono ancora troppo poche le occasioni in cui esse possono dialogare e costruire insieme un progetto di futuro. Proprio ai principi di condivisione di soluzioni innovative per affrontare le sfide del presente si ispira “Make in South Fall Edition”, l’evento organizzato dall’innovation hub “Isola” e proposto a pochi mesi dalla prima edizione. «Ci teniamo tantissimo – spiega il CEO di Isola Antonio Perdichizzi – al fatto che l’energia che si era sprigionata a giugno continui per tutto l’anno, per cui abbiamo ipotizzato di organizzare un evento a ogni cambio di stagione. L’idea di fondo rimane sempre la stessa: un percorso di dialogo, ascolto, e co-progettazione insieme alle tante community con cui collaboriamo e di cui vive Isola». Tanti sono, infatti, gli appuntamenti proposti per la tre giorni che va da lunedì 20 a mercoledì 22 settembre. «Tra presentazioni di libri, conversazioni sull’imprenditoria e workshop di giornalismo – prosegue – sarà un palinsesto estremamente vario, frutto anche del fatto che, come da me auspicato, Isola è un luogo aperto a chi innova, a chi costruisce, a chi crede a una Sicilia possibile, diversa, più al passo con i tempi. I nostri spazi, infatti, non sono popolati solamente da startup, ma anche dal mondo della cultura, del giornalismo, musica, arte, fotografia, design, progettazione urbana. Non a caso si tratta di temi, dall’ambiente alla sostenibilità, dell’agenda 2030».

IL PROGRAMMA. Si inizia lunedì 20 alle ore 16 con la presentazione del libro di Sergio Spaccavento “Che cazzo ridi? Dialoghi sulla libertà di ridere!”. L’incontro, organizzato da Catania Book Festival (CBF) vedrà anche la partecipazione del fumettista Alessandro Mereu, in arte Don Alemanno. A seguire, alle 18 lo studio Analogique e l’Accademia Abadir propongono “Post Human Worker”, un incontro tra imprenditori, aziende specializzate, designer, creativi e accademici su come ripensare gli spazi della quotidianità come luoghi ibridi. La giornata si conclude alle 20.00 con il live talk “Possibile Musica: Uzeda” promosso da Kadmonia e che vedrà protagonista la band catanese. 

Martedì 21 sarà la volta di Norma Cerletti che presenterà per CBF il suo libro “NormaL English” e dialogherà sul suo ruolo di insegnante di lingue e influencer. Alle 18, si terrà l’incontro “L’isola Plurale”, promosso dal Sicilian Post nel solco del workshop internazionale “Il giornalismo che verrà”. L’evento sarà un dialogo tout court sulla narrazione dell’isola con ospiti d’eccezione come la giornalista Rai Paola Severini Melograni (conduttrice della trasmissione “O anche no” in onda su Rai 2), Ornella Sgroi (giornalista per il Corriere della Sera e critico cinematografico), Eva Luna Mascolino (scrittrice e traduttrice, vincitrice del Campiello Giovani 2015), Joshua Nicolosi (giornalista coordinatore del Sicilian Post) e Claudio Patané (autore SUQ Magazine). Alle 18.30 , in occasione della Settimana Europea della Mobilità, 4GoodCause (startup innovativa a vocazione sociale di tutela ambientale) proporrà una passeggiata per il centro storico al fine di sensibilizzare i cittadini sui temi della sostenibilità ambientale e della salute. 

Mercoledì 22 doppio appuntamento con l’innovazione che guarda al Mediterraneo a cura della Compagnia Delle Opere Sicilia e di ENISIE. Alle 9.30 si terrà infatti la presentazione, promossa di 10 progetti ospitati all’interno del programma Interreg Italia Malta, mentre alle 11.30 si terrà l’incontro Cavalcare il cambiamento, governare il caos. Interverranno nei due incontri Maurizio Andronico (Leader area Sicilia per The European House-Ambrosetti), Laura Sicignano (direttrice artistico Teatro Stabile di Catania) John Mizzi (Malta Enterprise / Malta Innovation Hub), Claudio Miceli (Presidente Confesercenti Catania) , Suheli Chroudi (Planner Euro-Mediterranea , Impact Hub Sicilia), Dario Carrera (Founder, Impact Hub Roma) ed Eric Asmar (CEO di Happy Smala). Moderatori dei due panel saranno Rosario Sapienza, Presidente, Impact Hub Sicilia e Salvatore Rigaglia (Ingegnere civile Commapartners e referente direttivo regionale Cdo Sicilia). A introdurre i lavori saranno gli interventi di Barbara Mirabella (assessore alla Cultura, Comune di Catania), Antonio Perdichizzi (Founder di Isola) e Salvatore Contrafatto, Presidente Cdo Sicilia. Nel pomeriggio, alle 16, Catania Book Festival proseguirà con la presentazione del libro “Dove non esistono gli addii” di Marzia Sicignano, mentre alle 18 la giornata si concluderà con un doppio appuntamento promosso da Suq Magazine: un incontro dal titolo “L’alchimia dell’invisibile” e la presentazione della rivista “Conserva“, realizzata dagli studenti di Heritage Innovation dell’accademia Abadir.

È possibile seguire gli eventi prenotando un posto sulla piattaforma Eventbrite o seguirli online sui canali social di Isola

Il nostro impegno è offrire contenuti autorevoli e privi di pubblicità invasiva.
Sei un lettore abituale del Sicilian Post? Sostienilo!

Fai una donazione libera

Preferiresti fare un bonifico? Inviaci una mail per richiedere le nostre coordinate bancarie

Print Friendly, PDF & Email