Dal mare alla montagna passando per la città, la nostra isola offre diverse alternative su come trascorrere il lunedì dell’Angelo: eventi, percorsi culturali e proposte alternative

Di norma, con l’arrivo della bella stagione, ci si mobilita per il tipico rituale dell’ “Arrusti e Mangia” di Pasquetta: gruppi di giovani e meno giovani si muovono in massa, alla ricerca del posto perfetto da colonizzare, armati di amache, “fucularu” e vino. Questa tradizione troverebbe le sue origini nel desiderio di ricordare i discepoli diretti ad Emmaus.  Infatti, secondo il Vangelo, lo stesso giorno della Resurrezione, Gesù apparve a due discepoli in cammino verso Emmaus a pochi chilometri da Gerusalemme. È per ricordare quel viaggio che si organizzerebbero quindi le gite “fuori porta” il lunedì immediatamente successivo a Pasqua. Se tuttavia, se quest’anno non vi andasse di improvvisare la solita grigliata tra amici (o se la pioggia dovesse guastarvi la festa) ecco qualche idea per rimpiazzarla:

MUSICA ED EVENTI

BARBECUE DI PASQUETTA FEAT POP X LIVE. Pop X da Trento è il nome dietro il quale si celano Davide Panizza e i suoi sodali. Il progetto più indecifrabile venuto fuori dal panorama pop indipendente italiano degli ultimi anni. Lesbianitj, il nuovo album, esce per Bomba Dischi il 18 novembre ed è composto da 11 brani, tra elettronica, attitudine “punk”, e creatività esplosiva. Nato nel 2005 dalla collaborazione tra Walter Biondani e Davide Panizza, il progetto audiovisivo Pop X ora vive grazie alla partecipazione attiva di nuovi ragazzi, tra cui Niccolò, Luca, Pietro e Andrea. Dal 2005 ad oggi Pop X ha raccolto seguaci ovunque esibendosi nei più svariati contesti.
Mercati Generali, dalle ore 13 alle ore 23.59 – Catania

INCOSTANZA DUO, PASQUETTA IN CONCERTO. Un progetto “da viaggio” in formazione ridottissima: un duo composto da Costanza Paternò e Vincenzo Gangi. Cantante e autrice, Nata in Friuli Venezia Giulia e trapiantata in Sicilia, Costanza ha preso parte ad importanti rassegne, tra cui Rara Festival, Sincero Festival, Efestiade, Scenario Danza, Sicily Folk Festival, Alkantara Fest. Il suo primo disco dal titolo Incostanza, è frutto della collaborazione con i Dounia (Faisal Taher, Vincenzo Gangi, Giovanni Arena, Riccardo Gerbino) e con tanti altri musicisti tra cui Simona Di Gregorio, Tony Cattano e Marta Raviglia. È diplomata in canto jazz presso il Conservatorio di Musica «Antonio Scontrino» di Trapani e coordina le attività dell’Associazione di Promozione Sociale e Culturale «Il Ballatoio» di cui è fondatrice e presso la quale insegna canto.
Bagolaro Az Bioagricola, dalle ore 10.30 – Mascali (CT)

PASQUETTA COUNTRY DAY, MUSICA BARBECUE & OPEN WINE
Maneggio Fargione, dalle ore 9 alle ore 21 – Catania

HOPPYEASTER PASQUETTA. MUSICA BIRRE E STREETFOOD
La Casita, dalle ore 10.30 alle ore 23.59 – Sant’Agata Li Battiati (CT)

PASQUETTA QUAD ADVENTURE – TOUR DEI LAGHI
Organizzato da The Island of Wonders, dalle ore 9.30 alle ore 18.30 – Cesarò (ME)

MOSTRE E SITI MUSEALI 

LE STANZE DELL’ABATE AL MONASTERO DEI BENEDETTINI. In occasione delle festività pasquali il percorso ordinario di visita al monastero dei Benedettini verrà arricchito includendo il passaggio nelle stanze dell’Abate, attualmente adibite a Direzione di Dipartimento di scienze umanistiche. Il quartiere dell’abate realizzato dall’arch. Musumeci è uno degli ultimi interventi edilizi realizzati dai monaci che scelgono, insieme all’Abate, di destinarne una parte ad ospiti illustri in visita in occasioni particolari, come la celebrazione del Santo Chiodo. Anche per questa ragione venne riccamente affrescato con motivi classicheggianti che, come scrissero i monaci di Ormonde nel 1850, rendevano l’appartamento dell’Abate simile «ad una sala da ballo vista alla luce del giorno».
Monastero dei Benedettini di Catania – Visite guidate ogni ora dalle 9:00 alle 17:00
(è consigliata la prenotazione ai numeri 0957102767 – 3349242464)

LA MOSTRA SU ESCHER. La mostra monografica su Escher presenta oltre 140 opere del genio olandese, amatissimo dal grande pubblico: Mano con sfera riflettente (1935), Vincolo d’unione (1956), Metamorfosi II (1939) e Giorno e notte (1938) sono solo alcune delle opere iconiche del grande genio olandese Maurits Cornelis Escher (1898-1972) presentate a Catania, città in cui l’artista giunse – l’ultima volta – nel maggio del 1936 nel suo ideale Grand Tour nella penisola. Per l’occasione, alle opere emblematiche e ormai presenti nell’immaginario collettivo, è affiancata un’inedita selezione di opere prodotte da Escher durante i vari soggiorni in Sicilia avvenuti tra il 1928 e il 1936. Proprio nel Sud Italia e nell’isola in particolare, l’artista maturò buona parte di quelle idee e suggestioni che caratterizzano, nel segno della sintesi tra scienza e arte, la sua matura produzione e gli studi sulle forme che lo hanno reso celebre.
Palazzo della Cultura. Ingresso dalle ore 10 alle 20 (ultimo biglietto ore 19) – Catania

IL GENIO DI ANDY WARHOL
Castello Ursino, dalle ore 9 alle 20 (ultimo biglietto ore 19) – Catania

MUSEO EMILIO GRECO.
Dalle ore 9 alle ore 13 (ultimo biglietto ore 12.30) – Catania

MUSEO BELLINIANO
Dalle ore 9 alle 13 (ultimo biglietto ore 12.30) – Catania

FLOWERS. MOSTRA DELL’ARTIGIANATO E DEI FIORI
Chiostro Palazzo Minoriti, ingresso libero (dalle ore 8 alle 17) – Catania

WOMEN. COLLETTIVA D’ARTE
Galleria di Arte Contemporanea Quadrifoglio, ingresso libero ore 18 – Ortigia (SR)

 

Il nostro impegno è offrire contenuti autorevoli e privi di pubblicità invasiva.
Sei un lettore abituale del Sicilian Post? Sostienilo!

Fai una donazione libera

Preferiresti fare un bonifico? Inviaci una mail per richiedere le nostre coordinate bancarie

Print Friendly, PDF & Email