Nel mondo di oggi la comunicazione si basa sempre più su immagini e parole, con la conseguente necessità di una specializzazione nel settore audiovisivo di livello sempre più alto. È per rispondere a questa esigenza che a Catania da ottobre sarà attivato il primo corso triennale di “Scuola di Cinema, Fotografia e Audiovisivo” dell’Accademia di Belle Arti, unico nel suo genere da Napoli in giù.

L’OBIETTIVO DEL CORSO. Il corso Afam (Alta Formazione Artistica, Musicale e Coreutica) partirà a metà ottobre nei laboratori didattici dell’Accademia di Belle Arti di Catania siti in via Franchetti. La presidente di AbaCt Lina Scalisi ha dichiarato a riguardo: «Ci aspettiamo un gran numero di iscritti a questo nuovo corso triennale che ha lo scopo di creare le competenze di una disciplina in continua evoluzione nell’era del digitale. Il nostro ambizioso obiettivo è quello di porre le basi perché Catania possa tornare a essere la Hollywood d’Europa, come negli anni precedenti alla Prima guerra mondiale».

CATANIA ALL’AVANGUARDIA. «Nel luglio 2020 il Ministero ha autorizzato le Accademie ad aprire delle scuole di cinema e a Catania abbiamo colto subito l’occasione» ha affermato Gianpiero Vincenzo, sociologo e docente di materie legate a sociologia e comunicazione presso l’AbaCt. «Il corso triennale – ha continuato il professore – prevede due anni di formazione comune e un ultimo anno articolato in quattro diversi indirizzi, per dare competenze più specifiche agli allievi (regia/filmmaking, tecniche di ripresa/direzione della fotografia, montaggio e sound design)». Al triennio, per chi volesse proseguire, si affianca poi un biennio di specializzazione in Audiovisivo e Cinema più strettamente legato al mondo della produzione. 

ABACT E IL CINEMA. «Ancor prima dell’iniziativa ministeriale – ha raccontato Maria Arena, regista e docente di materie legate alla produzione video all’Accademia – l’AbaCt organizzava corsi di audiovisivo nella Scuola di Nuove tecnologie dell’Arte. I nostri allievi si sono distinti con i loro elaborati, che hanno anche ricevuto apprezzamenti e vinto premi in rassegne e festival». 

PROMOZIONE E COLLABORAZIONE. E proprio le opere degli allievi Aba saranno uno degli highlight degli incontri per promuovere i corsi presso i licei artistici della Sicilia orientale. Accanto alla presentazione in dettaglio del corso triennale, verranno infatti presentate le pellicole girate dagli studenti, i quali parteciperanno anche in prima persona agli incontri. Il corso avrà un’impostazione metodologica e didattica concreta, che punta a strutturare protocolli con le case di produzione e le Film commission di Palermo e Catania. Ad arricchire ulteriormente in termini di sinergie tra istituzioni l’offerta formativa saranno le collaborazioni con il Teatro Stabile e il Conservatorio Vincenzo Bellini della città etnea, nonché con l’Università di Malta, soprattutto per la sua tradizione nel campo della videoarte.

Il nostro impegno è offrire contenuti autorevoli e privi di pubblicità invasiva.
Sei un lettore abituale del Sicilian Post? Sostienilo!

Fai una donazione libera

Preferiresti fare un bonifico? Inviaci una mail per richiedere le nostre coordinate bancarie

Print Friendly, PDF & Email