Primo maggio a Catania, ecco tutti gli eventi da non perdere

 -  -  28


Una città in fermento in occasione della Festa dei Lavoratori. Dal One day Music alle gite fuori porta a contatto con la natura, per chi è ancora indeciso sul da farsi, ecco la nostra guida

Quest’anno l’1 Maggio, cadendo di martedì, ha regalato a molti un bel ponte, ma non tutti possono approfittarne. Non c’è problema: per chi resta a Catania la nostra città cercherà di accontentare i gusti di ognuno di noi con una serie di eventi che permetteranno di trascorrere la Festa del lavoro all’insegna del divertimento e del relax.  Si parte dalla musica: per i più giovani (o per coloro che sono giovani dentro) che hanno voglia di ballare tutto il giorno e ascoltare musica tra un tuffo e l’altro, basterà scegliere da quale parte del nostro lungo litorale sabbioso recarsi.

MUSICA, SPIAGGIA E MOLTO ALTRO. Quest’anno infatti sarà il “Lido Azzurro” a ospitare il One Day Music, il noto festival con 24 ore no-stop di musica di ogni genere. Tanti gli artisti presenti: Boys Noize, Bounty Killer, Joris Voorn, Sam Paganini, Stephan Bodzin, Panda Dub, Jake la Furia, Madman, Vacca, Jamil, Mefjus, Shakalab, Musumeci, L’Elfo e altri ancora.

All’altra estremità del litorale invece “Le Capannine” organizzano il May Day Spring Fest, una giornata in spiaggia arricchita da buona musica. Anche in questo caso gli ospiti non mancano: le guest star della festa sono Samuel Heron, Talbot e Rickie Snice da Woørap Industries, Reloaded Band, ma molti altri artisti animeranno le tre aree musicali Dance-EDM, Hip Hop & Trap e Reggae.

Anche se il contesto è completamente diverso, sempre di musica si tratta: stiamo parlando del Concerto del Primo Maggio che si terrà in Piazza Giuseppe Mazzini a Misterbianco organizzato dalla Casa della Musica Lucio Dalla. Con inizio alle ore 15 e proseguimento per tutta la serata, la ricca line up prevede l’esibizione di Black Rain, Etnasound, Etnia, Fifty, Kevlar, Le Camere Blindate, Red Moonrise, GECKO DRY, Why Not Rock Blues Band e Malibran. Non solo divertimento, ma anche beneficenza: il ricavato della serata infatti sarà devoluto alla Misericordia e all’associazione Umanità Solidale.

ALL’OMBRA DEGLI ALBERI. Chi vuole godersi una giornata più rilassante, immerso nel verde della nostra montagna e senza neppure dover preparare un pranzo a sacco, può approfittare dell’abbondante menù tipicamente siciliano offerto dall’agriturismo “Il Sentiero degli Ulivi” a Santa Venerina.

Ai più avventurosi è invece riservata l’esperienza offerta da Etna4Kids e Kids Trip in occasione del ponte del Primo Maggio. Si tratta di una minivacanza (con pernottamento la notte del 30 Aprile al “Residence Serra La Nave” o al “Rifugio Ariel” per scoprire le bellezze dell’Etna con i propri bambini e stare a contatto con la natura accompagnati da esperti operatori.

TURISTI NELLA PROPRIA CITTA’. Il bello dei giorni festivi per chi non ha la possibilità di allontanarsi dalla città è proprio questo: il trafficato centro urbano per una volta si svuota permettendo ai suoi stessi cittadini di passeggiare serenamente come dei turisti in casa propria. Per chi volesse approfittarne infatti giorno 1 maggio resteranno aperti vari musei e monumenti: Castello Ursino (h. 9.00-19.00), Palazzo della Cultura (h. 10.00-20.00), Museo Emilio Greco (h. 9.00-13.00), Museo Belliniano (h. 9.00-13.00), Chiesa Monumentale di S. Nicolò l’Arena (h. 9.00-13.00), Galleria Arte Moderna ex Convento Santa Chiara (h. 9.00-13.00).

PRIMO MAGGIO A FAVORE DELLA PALESTINA. Tra impegno civico e spensieratezza si svolgerà invece la giornata organizzata da USB (Unione Sindacale di Base) “PRIMO MAGGIO INTERNAZIONALISTA A CATANIA PER LA PALESTINA E PER IL DIRITTO DEI POPOLI ALL’AUTODETERMINAZIONE”. Il presidio comincerà alle ore 9.30 al Parco Regionale Faro Biscari e proseguirà fino alle 14.00, quando avrà luogo il pranzo al Campo San Teodoro Liberato di Librino (via del Giaggiolo). Alle ore 15.00 si terrà un’ assemblea dai temi impegnativi: l’evento infatti fa parte di un ciclo di iniziative contro l’inizio del Giro d’Italia da Gerusalemme, in Israele, a favore della Palestina.

 

 

 

 

 

 

 

28 recommended
comments icon 2 comments
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *