Coraggio dunque, piccolo soldato dell’immenso esercito. I tuoi libri sono le tue armi, la tua classe è la tua squadra, il campo di battaglia è la terra intera, e la vittoria è la civiltà umana.

Edmondo De Amicis

E forse in questo periodo complesso, che più di una volta è stato descritto come una guerra contro un nemico invisibile, siamo tutti un po’ piccoli soldati nell’immenso esercito della scuola.  Combattiamo con tutte le armi possibili, eppure spesso ci troviamo sconfitti; ci difendiamo con mascherine, distanziamento, pulizia delle mani, ma la vittoria sembra comunque lontana. I generali, alcuni dei quali osservano la battaglia comodamente lontani, ci hanno fornito di alcuni mezzi in più, sono arrivati dei rifornimenti, tuttavia l’esito continua ad essere incerto e le vicende sul campo alterne. Ci vuole davvero coraggio allora! Apriamo libri nuovi o impolverati e sfogliamo pagine che ci attendono da tempo. Scriviamo diari, poesie, formule, codici, numeri, mail, messaggi, forse persino libri; conserviamoli con cura, e un giorno riletti, ci faranno piangere e ridere insieme. Siamo cittadini più consapevoli, infatti stiamo compiendo il nostro dovere civico, sostenendo la nostra civiltà. Non è poco per un piccolo soldato diventato grande senza volerlo!

Il nostro impegno è offrire contenuti autorevoli e privi di pubblicità invasiva.
Sei un lettore abituale del Sicilian Post? Sostienilo!

Fai una donazione libera

Preferiresti fare un bonifico? Inviaci una mail per richiedere le nostre coordinate bancarie

Print Friendly, PDF & Email