Dopo le videoconferenze, la didattica a distanza e i livestreaming delle celebrità di internet, a mettersi di fronte ad una webcam 24 ore su 24 sono una coppia di aquile reali siciliane. Dal loro nido su una rupe immersa nel Parco dei Nebrodi, nel territorio di Alcara Li Fusi, i due esemplari di Aquila Crysaesos covano tranquilli le uova appena deposte mentre una telecamera, accuratamente nascosta tra i rovi, riprende ogni loro mossa. Dall’altra parte, il pubblico di internet attende trepidante che si schiudano e la vita ricominci. L’iniziativa, a metà tra la ricerca scientifica e l’educazione ambientale, già a maggio dell’anno scorso aveva fatto parlare di sé sul web. E oggi una nuova nidiata degli esemplari che secondo il direttore del Parco Nazionale dei Nebrodi Filippo Testagrossa «è tra le più prolifiche d’Italia», ha riportato all’attenzione di appassionati e semplici curiosi della rete la coppia di rapaci.

L’idea di proporre questo spettacolo naturalistico in diretta su internet nasce sotto l’egida del Parco Nazionale dei Nebrodi ed è una della prime esperienze nel mondo di telemonitoraggio applicato sull’Aquila reale. Il progetto è ancora in itinere e non è escluso che in futuro la qualità delle immagini verrà migliorata permettendo di ottenere informazioni preziose anche per il mondo accademico (ad esempio indicazioni sulla dieta o sul comportamento durante l’allevamento).

Il monitoraggio servirà per tenere sotto controllo i due esemplari e disporre di un resoconto dettagliata dalla deposizione delle uova al primo volo dell’aquilotto. Ma, il sistema sarà parte integrante di iniziative di educazione ambientale rivolte soprattutto alle scolaresche. Grazie ad un monitor installato nel laboratorio della “tana delle idee”, presso la sede del Parco di Alcara Li Fusi, i giovani studenti potranno vedere in diretta tutto ciò che avviene nel sito.

Potete seguire la diretta da questo link

Il nostro impegno è offrire contenuti autorevoli e privi di pubblicità invasiva.
Sei un lettore abituale del Sicilian Post? Sostienilo!

Fai una donazione libera

Preferiresti fare un bonifico? Inviaci una mail per richiedere le nostre coordinate bancarie

Print Friendly, PDF & Email