Era l’agosto del 2019 quando Andreas Bucklisch, giovane rapper italo-tedesco, ha deciso di tornare nella terra d’origine di sua madre, cioè Catania, e coinvolgere in un progetto musicale formativo (Rapflektion) i ragazzi meno fortunati di questa città. Tre anni fa la scelta ricadde sugli adolescenti del gruppo “Musicainsieme a Librino”, «unica realtà simile ai centri sociali tedeschi pronta ad accogliere progetti musicali ed educativi» ha ribadito Andreas ora come nel 2019, e oggi si è rivolto ancora una volta a loro per portare avanti “k-now-ledge”. «Tra rap e orientamento sociale, questo progetto tutto mio offre laboratori rap ai giovani dando loro l’opportunità di riflettere su temi socio-politici, ma anche emotivi e personali – spiega Andreas. – È partito da Braunschweig ed è approdato a Catania ancora una volta grazie ad Alessandra Toscano, Valentina Caiolo e Loredana Caltabiano, coordinatrici di “Musicainsieme a Librino”».

TRA CATANIA E BRAUNSCHWEIG. «Tre anni fa c’eravamo lasciati con la promessa di uno scambio culturale, oggi sono riuscito a mantenerla» afferma il giovane con umile soddisfazione. È così che Aurelia, Aurora, Clara, Chiara, Noemi e Noelia, sei ragazze di Librino, sono volate da Catania alla Germania insieme alle loro famiglie con un unico intento: comporre canzoni rap in cui poter dare libero sfogo ai loro sentimenti e imparare a costruirsi una propria base etica e morale. «Ho iniziato a organizzare tutto nel 2021 – racconta Andreas – affidandomi a quanto messo a disposizione qui in Germania: raccolte fondi, donazioni e soldi investiti personalmente da me per coprire le spese di viaggio, il vitto e l’alloggio, l’affitto degli studi di registrazione. Purtroppo a Catania mancano poli culturali in cui alloggiare e progetti simili: i soldi vengono sempre chiesti e mai donati, per questo ho preferito fare tutto a Braunschweig. L’affitto di questo centro socio-culturale è molto basso». A confermare l’opinione di Andreas è intervenuta Aurora: «Questo luogo in cui siamo ospiti sembra una scuola: ha aule bellissime, aree attrezzate in cui i nostri genitori ricambiano l’ospitalità cucinando per noi, ma senza spendere nulla per la spesa».

EMOZIONI OLTRE LA LINGUA. Le ragazze non sono sole in questo progetto musicale: accanto a loro dei giovani tedeschi amici di Andreas che mettono a disposizione la propria esperienza per aiutarle a comporre le canzoni e ad affrontare l’ansia da live. I gruppi si esibiranno in strada, come la tradizione rap richiede: «Abbiamo già due testi pronti per la nostra esibizione – affermano Noelia, Noemi e Clara – e sono in italiano, inglese e tedesco. Ci emoziona l’idea di trasmettere le nostre emozioni con la musica di fronte a un pubblico straniero che dovrà percepirle a prescindere dalla lingua». Non solo esibizioni dal vivo, ma anche videoclip che restino per sempre: «È come se i ragazzi tedeschi tendessero sempre a concretizzare le proprie idee e non a lasciarle in aria» sottolinea Aurora riflettendo su quanto visto con i propri occhi in questa prima settimana di trasferta e con un’altra davanti da affrontare (conclusione il 22/08/2022).

SCAMBIO CULTURALE. «Al di là del progetto musicale educativo – raccontano le ragazze – questa esperienza è un vero e proprio scambio culturale e un momento unico da condividere con le nostre famiglie, che hanno colto con gioia la possibilità di partire con noi. Ci stiamo confrontando con realtà e culture diverse, parliamo in inglese, nel pomeriggio esploriamo le località del posto dopo aver finito le prove. Ci sono parchi meravigliosi, mezzi pubblici che arrivano ovunque e sempre in orario» dicono con sincerità e con qualche allusione negativa alla realtà etnea. Tra i momenti più belli una gita al fiume: «È stato entusiasmante andare nel fiume con i pedalò, che a Catania di solito vediamo solo in mare, e rilassarsi insieme ai nostri amici tedeschi in boschi incantati».  

Il nostro impegno è offrire contenuti autorevoli e privi di pubblicità invasiva.
Sei un lettore abituale del Sicilian Post? Sostienilo!

Fai una donazione libera

Preferiresti fare un bonifico? Inviaci una mail per richiedere le nostre coordinate bancarie

Print Friendly, PDF & Email