Ogni settimana sottoporremo al vostro ascolto una playlist di canzoni di artisti siciliani. Brani vecchi e nuovi scelti dalla redazione, ma che potrete indicarci anche voi e, soprattutto, potranno inviarci cantautori, cantanti e band, di qualsiasi genere musicale. Inseriremo i vostri consigli e le proposte musicali all’interno della nostra playlist che sarà pubblicata anche su Spotify.

Potete inviare le vostre proposte (complete di link Spotify e YouTube) all’indirizzo sicilianplaylist@sicilianpost.it

“Testa x aria” Lorenzo Fragola e Mameli

Terzo singolo insieme per i due cantautori dopo “Attraverso” e “Luna fortuna”. Questo nuovo singolo viene presentato come una ballad emozionante che racconta, di “jovanottiana memoria”, la voglia di volare e la paura di cadere. “So che vuoi volare, paura di cadere ma tu lasciati andare vedrai che poi andrà bene…” così cantano Lorenzo Fragola e Mameli in Testa X Aria. La canzone prova a inquadrare come ognuno di noi viva nella costante altalena tra la paura di volare e appunto la paura di cadere. Un brano che coinvolge innanzitutto i due artisti che vivono questa canzone come «un incoraggiamento», una cura per loro stessi, ma che in realtà parla a tutti, soprattutto alla generazione di giovani che si sente sempre in bilico nell’ansia di non sapere quello che verrà.

“Algoritmo” Dario Sulis feat. Mario Venuti

Terzo singolo che anticipa l’album di debutto da solista dell’artista palermitano Dario Sulis. In questo singolo Sulis parla a suo modo e con la sua verve artistica e ironica di come ormai la realtà virtuale prenda il sopravvento sulla vita reale, con il rischio concreto di perdere i punti di riferimento importanti, un argomento molto attuale che si dipana su un (algo)ritmo shuffle con sonorità anni ‘80. Dario Sulis (voce e tastiere) è stato affiancato da Mario Venuti alla voce, Marco Papale (chitarre), Toti Denaro (batteria), Romina Denaro (basso) e Riccardo Piparo alle tastiere. La musica è di Dario Sulis, il testo è in collaborazione con Francesco Cusumano.

“Bonsai” Simona

«È un inno all’amor proprio», spiega Simona Tutone, cantautrice palermitana. «Il brano racconta una tematica che mi riguarda in prima persona. A volte si dà per scontato che gli affetti che ci circondano possano prendersi cura di noi e veniamo meno al prenderci cura di noi stessi, ma siamo noi a conoscerci fino in fondo e ci sono cose che gli altri non potranno mai capire. Per questo bisogna prendere la propria vita in mano e farcela con le proprie forze e prendersi cura in prima persona di questa piantina, il bonsai, ovvero noi stessi».

“Baltico” Roberta Cassarino

Nuovo singolo della giovane cantante siciliana Roberta Cassarino. «La canzone è la visione di un certo tipo di relazioni, probabilmente quelle meno raccontate. Non gira intorno al tema della fine ma si rifà a ciò che accade prima: giorni, settimane, forse mesi, in cui il sentimento va spegnendosi gradualmente da entrambe le parti. Non c’è né rabbia né rancore, ma una semplice forma di accettazione di un qualcosa che non può più tornare ad essere ciò che è stato».

“Quelli veri” Elena Zarcone

Elena Zarcone, artista di origini siciliane, con questo brano mette in evidenza i rapporti al limite, storie malate, storie violente, violenza che più delle volte il protagonista fuori controllo è l’uomo. “Quelli veri” non lasciano segni né lividi ma regalano sogni dei brividi.

“Dei cani” Livizzi

Grido generazionale electro pop, «è la canzone a cui tengo di più. Nasce da tutto il disagio e la frustrazione che ho sentito lavorando all’interno di colossi internazionali. Sentire di essere solo dei criceti all’ interno di meccanismi in cui fai fatica a ritrovarti semplicemente perché sei soltanto un numero. Capire di non essere parte di niente ma, ad ogni modo, rimanere a testa alta.” spiega l’artista siciliano.

“Torneremo” Salvatore Maria Ruisi

Nuovo singolo del cantautore siciliano Salvatore Maria Ruisi. Il brano parla di speranza ma con una certa diffidenza: «È un viaggio immaginario in un futuro incerto senza data fissata, potrebbe essere domani ma anche fra dieci anni», racconta l’artista. «Un futuro che si vuole gestire ma che tradisce regolarmente ogni aspettativa camminando su questo tempo con “scarpe rotte e piene di stelle”, tra la speranza e la rassegnazione”».

“Reggae in ogni città” Shakalab

Divertente singolo degli Shakalab che vorrebbero trasformare l’Italia dalla capitale all’Isola in una sorta di Giamaica al ritmo di reggae.

“Lycamobile” Don Pero

Dopo l’ultima release, Big Don Dada, pubblicata lo scorso 23 giugno, e la collaborazione con L’Elfo nella traccia “Nuovo Bellini”, l’artista siciliano apre questo settembre con un nuovo tassello del suo percorso artistico. Con LycaMobile, Don Pero porta un’attitudine più leggera che si distacca dall’anima struggle che ha contraddistinto molti dei suoi precedenti brani, lasciando maggiore spazio all’emotività del suo presente pur mantenendo i legami ed i riferimenti al suo passato che lo ha condotto fino a questo punto.

“Mantra rosso” VeiveCura

Brano tratto dall’album “Volersi bene”, album che segna il ritorno della band modicana dalle sonorità calde e malinconiche.

Ascolta la playlist su Spotify

Il nostro impegno è offrire contenuti autorevoli e privi di pubblicità invasiva.
Sei un lettore abituale del Sicilian Post? Sostienilo!

Fai una donazione libera

Preferiresti fare un bonifico? Inviaci una mail per richiedere le nostre coordinate bancarie

Print Friendly, PDF & Email