Ogni settimana sottoporremo al vostro ascolto una playlist di canzoni di artisti siciliani. Brani vecchi e nuovi scelti dalla redazione, ma che potrete indicarci anche voi e, soprattutto, potranno inviarci cantautori, cantanti e band, di qualsiasi genere musicale. Inseriremo i vostri consigli e le proposte musicali all’interno della nostra playlist che sarà pubblicata anche su Spotify.

Potete inviare le vostre proposte (complete di link Spotify e YouTube) all’indirizzo sicilianplaylist@sicilianpost.it

“Coniugi Arnolfini” Romano

Con “Coniugi Arnolfini”, Romano, musicista e autore palermitano classe ’85, inizia la sua storia da solista e inizia un nuovo percorso artistico. Il singolo in questione anticipa una serie di racconti cantati con approccio elettro-bohemien. I brani verranno pubblicati per Mcn Record e vedono la produzione artistica di Francesco Prestigiacomo con la collaborazione di Christian Rigano (Jovanotti, Tiziano Ferro, Giorgia…) che ha curato il missaggio e il mastering. Produttore esecutivo è Lello Analfino. Il titolo del brano cita il famoso dipinto di Van Eyck e, proprio come nel dipinto, la narrazione è una storia di emigrazione come crescita. All’interno del testo, come nell’opera, sono nascosti tanti dettagli che tengono alta l’attenzione dell’ascoltatore. L’autore “dipinge” una canzone attraverso una descrizione accurata di oggetti che abitano un appartamento ideale, un luogo come rappresentazione di conciliazione e resilienza, ma anche di quotidiana normalità. Il video è interamente girato con un iPhone tra Padova e Palermo. Luoghi distanti ma vicini, accomunati da una sillaba iniziale. Un piccolo capolavoro.

“Pianta e uragano” Esdra

L’amore ai tempi del coronavirus, primo di alcuni singoli che anticipano l’album d’esordio della cantautrice palermitana, previsto per l’inizio del 2022. Nei suoi testi Esdra, ispirata dai cantautori italiani degli anni Settanta, con influenze indie e post-punk, usa un linguaggio senza età, ogni frase è una sequenza di immagini nitide che rievocano situazioni universalmente vissute, sfiorando tutto con grande delicatezza e avvolgente intimità.

“Il posto in cui ora sto” Marco Gray

Il posto in cui ora sta Marco Grisafi, in arte Marco Gray, è Londra, dove è stato accolto come il “Sam Smith italiano”. Prima gli esordi a Palermo, poi la scuola del Big Mama a Roma, infine lo sbarco sulle rive del Tamigi. Con questo brano chiude la trilogia incentrata sul tema del distacco, cominciata con “Ten more times” (brano con cui ha conquistato conquista una doppia nomination come Best International Song all’ Uk Songwriting Context e Best International Act agli International Music Awards e la top 20 nella classifica pop nuove proposte in UK e ha raggiunto più di 500 mila visualizzazioni del videoclip su Youtube) e poi con “Fammi Andare Via”.

“Lo racconterei” Celo

Nuovo singolo di Celo, nome d’arte della cantante RnB siciliana Celeste De Lisi. «È un brano prettamente autobiografico, che racconta la storia d’amore tra me e Attilio nella sua totalità», spiega. «Un excursus che va da quando ci siamo conosciuti, al centro di collocamento di Palermo, luogo molto imprevedibile, ad ora». La canzone «nasce durante il primo lockdown, momento in cui, non potendo né abbracciarci né vederci, la frase “mi manchi” diventava sempre più grande e sempre più pesante. Il mio quadernetto magico qui è stato più fedele che mai perché questo brano è uscito fuori di getto, scritto tutto d’un fiato e come dico nel testo infatti», racconta la cantante.

“Mille risposte” Scelta

Nuovo brano del cantante palermitano classe 2000, accompagnato dalla strumentale r’n’b del producer Kid Gamma e caratterizzato dallo stile urban del collettivo palermitano Mop. «Racconto dell’ossessione per una persona che continua a essere presente anche quando cerco di liberarmene mentalmente», spiega Mauro Scelta, che aveva debuttato con il nome di Young Sosa.

“Niente a nessuno” Othelloman

Il manifesto del “padre” dei rapper palermitani, una sorta di protesta contro chi sottovaluta senza conoscere, contro chi giudica senza voler nemmeno comprendere. Il videoclip – prodotto da Atom.inc con la regia di Walter Chiello – è stato girato all’interno delle mura del palazzo Sambuca di Palermo. Othelloman, personaggio alter ego di Salvatore Petrotta Reyes, è anche blogger, speaker e personaggio radiofonico. È stato al fianco di Fiorello come rapper resident sia all’Edicola Fiore che a Fuori Programma.

“Non siamo pesci” Chris Obehi

È una delle canzoni dell’album d’esordio del musicista nigeriano che rimangono più impresse. È nata mentre attraversava il Mediterraneo su un barcone: «Ricordo un bambino che moriva di freddo, pensavo che non ce l’avrebbe fatta. Pensavo che anche io sarei morto, c’era l’acqua che entrava e le persone piangevano. Poi siamo arrivati a Lampedusa e ho rivisto quel bambino sorridere. Quando sento parlare di chiudere i porti, mi torna in mente la paura di quei momenti e mi dico che sono i pesci a vivere in acqua. Noi, invece, siamo esseri umani». Chris Obehi è scappato dal suo Paese nel 2015 quando era ancora minorenne con in tasca solo la voglia di fare musica. È arrivato in Libia, dove è stato imprigionato, poi è riuscito a imbarcarsi fino a Lampedusa, rotta tante volte battuta dalle cronache degli sbarchi. Oggi vive a Palermo, che chiama «la mia casa» e di cui si avvertono già le inflessioni nella sua parlata. È diventato popolare perché cantava nei mercati di Palermo le canzoni di Rosa Balistreri.

“Maschere senz’anima” Jack & the Starlighters

La band palermitana rappresenterà la Sicilia alle finali di Sanremo Rock 2021. Jack Gioacchino Cottone alla voce, Danilo Mercadante alla chitarra e alla tastiera, Dario Lo Giudice al basso e Fabrizio Pacera alla batteria sono i componenti della formazione pop-rock in attività dal 2002. A Sanremo Rock punteranno alla vittoria con l’inedito “Il fuoco e l’aria”. Li ascoltiamo e li vediamo in un brano registrato durante il primo lockdown nell’aprile dello scorso anno.

“Musica leggerissima” Colapesce, Dimartino, Cerrone

La canzone della coppia siciliana nelle mani del dj e produttore discografico francese per mettere in rilievo l’elemento dance e trasformare il tormentone in un riempipista. Un basso più potente, percussioni in primo piano e una spruzzata psichedelica di tastiere per un esotico cocktail da bordo piscina. Nulla di più. Divertente il video alternativo.

“Resistere” La Rappresentante di Lista

Dal primo beat, il brano de La Rappresentante di Lista “Resistere” arriva dritto al cuore. Un messaggio di coraggio e voglia di vivere, perché anche quando sbagli e paure ti opprimono, arriva una voce interiore che canta “Voglio provare ad esistere/ la mia natura è resistere/ e non mi importa di perdere/ quello che mi serve adesso è vivere”. (Daniela Marsala)

Ascolta la playlist su Spotify

Il nostro impegno è offrire contenuti autorevoli e privi di pubblicità invasiva.
Sei un lettore abituale del Sicilian Post? Sostienilo!

Fai una donazione libera

Preferiresti fare un bonifico? Inviaci una mail per richiedere le nostre coordinate bancarie

Print Friendly, PDF & Email