Ogni settimana sottoporremo al vostro ascolto una playlist di canzoni di artisti siciliani. Brani vecchi e nuovi scelti dalla redazione, ma che potrete indicarci anche voi e, soprattutto, potranno inviarci cantautori, cantanti e band, di qualsiasi genere musicale. Inseriremo i vostri consigli e le proposte musicali all’interno della nostra playlist che sarà pubblicata anche su Spotify.

Potete inviare le vostre proposte (complete di link Spotify e YouTube) all’indirizzo sicilianplaylist@sicilianpost.it

“Disertore” Turè Muschio

Stupenda canzone d’altri tempi griffata da Tony Canto e Kaballà per il messinese Salvatore Muschio, in arte Turè Muschio. «La canzone è ispirata al “Diario di un disertore” di Bruno Misefari un anarchico di Reggio Calabria che racconta in prima persona la sua avventurosa e dolorosa storia di diserzione dalla Grande Guerra del ‘15-‘18», spiega Pippo “Kaballà” Rinaldi. «Anche noi abbiamo, finalmente, come la Francia ha avuto Boris Vian, la nostra canzone dedicata a chi diserta la guerra», aggiunge il cantautore di Brolo. «Ma anche i disertori in tempo di pace, i poeti, gli scrittori, le anime pure sono senza patria anche se “dopo la gloria” le patrie si faranno vanto di loro». Completa Tony Canto, che è anche il produttore del progetto: «Canta anche la diserzione dai valori. Prima la canzone era estetica ed etica, tendeva ad avere un contenuto etico. Oggi la musica è solo estetica. Noi torniamo all’antico».

“You’ll Never Find Another Love Like Mine” Mario Biondi

Altro brano tratto dall’album “Romantic”, tredicesimo lavoro del crooner catanese pubblicato quest’anno. Mario Biondi si accinge adesso a presentare “live” il disco cominciando il tour nazionale dalla sua terra. S’inizia il 5 maggio con la data zero al Teatro Garibaldi di Enna, per poi proseguire l’indomani sul palco del Teatro Metropolitan della sua città di nascita, Catania.

“If You Stayed with Me” Floriana Foti

Secondo singolo estratto dal nuovo album “Seven Colors” dell’artista catanese. È una ballad, scritta e arrangiata dalla musicista siciliana, dedicata alla sua compianta nonna paterna. «Dopo l’uscita di “Spunta lu Suli” (il primo singolo, nda), ho avvertito il desiderio di passare dai colori mediterranei caldi a quelli tenui e nostalgici: e come non ricreare una tale atmosfera se non attraverso una ballad jazz? Tra l’altro, non dedicata a chi c’è nella mia vita, ma a chi non c’è più pur continuando a far sentire la sua presenza», spiega l’autrice. «Il brano è una dedica a mia nonna paterna, dalla quale ho ereditato anche l’amore per il canto. Spero che questa dichiarazione d’amore non convenzionale possa regalare un piccolo tremito, come quello che mi ha condotto a scriverla». L’ambientazione scelta per il video è la necropoli nella riserva naturale di Pantalica, in provincia di Siracusa, dichiarata patrimonio dell’umanità dal 2005.

“Solo io e te” Roccuzzo

Una voce alla Mengoni, fece commuovere i quattro giudici della scorsa edizione di XFactor, dopo due anni di pandemia che lo hanno bloccato, il cantautore ragusano di Giarratana torna con un brano positivo, scritto con Danilo Amerio e Alfia Bevilacqua, in cui si parla dell’energia vitale che emerge nel trovare l’amore senza porsi troppi limiti, accettando quella persona che sembra essere nata per starci accanto e completarci. Quando si è insieme non manca niente e basta solo vivere.

“Wonderful Times” Shameless

Singolo tratto dall’album “Love Condemnation” della band ragusana. Una elegante ballata dark scritta con passione, che parla di tormenti e redenzione. Atmosfere cupe appena illuminate da un barlume di speranza. Il video in bianco e nero è stato ideato dagli stessi Shameless con Silvia Criscione.

“Vorrei” Butijah

Nata nel 1999 la band calatina un pop rock ispirato a band come Negrita, U2, Marlene Kuntz. Hanno partecipato a diversi contest musicali, autoproducendo 3 Ep di cui l’ultimo “Solo per un attimo” contiene il brano “Vorrei”, primo singolo EP. Giovanni Rizzotto (basso), Davide Carcaci (batteria), Claudio Nicolaci (chitarra) e Mirko Sanfilippo (voce) sono i Butijah.

“Sogni neri” Le Atmosfere Circensi

Rock dalle sonorità dure, potenti, per la band siracusana. Il brano, tratto dall’album “Siderale”, pubblicato nel 2019, è ancora attualità nel testo e nel video. Una visione distopica del futuro, fra immagini di guerra e attentati.

“Ol3” Isteresi

È il singolo con cui la band ennese annuncia l’imminente pubblicazione del nuovo album. Brano dalle forti sonorità pop rock, “Ol3” lancia un forte messaggio di esortazione al realizzare i propri sogni, o almeno provarci.

“Afelio” Manphredi

«Un viaggio interiore verso l’eterno ritorno», lo definisce l’autore, cantautore palermitano d’ambito pop al suo debutto discografico.

“Bimbi” Picciotto

Continua il viaggio nelle anime, nera e bianca, di Picciotto con la pubblicazione di un doppio singolo “Miracoli” e “Bimbi”. «Raccontano due storie parallele, a tratti diverse ma in realtà vicine e, in qualche modo, intrecciate», spiega il rapper palermitano. «Ho cercato di collegare le canzoni tra loro così come i lyric video prodotti. Entrambe raccontano la storia di chi ha avuto l’infanzia e l’adolescenza negata in base al posto in cui nasce. In “Bimbi” ho provato a creare un parallelismo tra un tredicenne siriano costretto a crescere dentro una guerra e un coetaneo delle nostre periferie costretto a convivere con la malavita che lo porterà a riflettere su di sé ma solo dentro un carcere minorile. Entrambi si ritrovano “in gabbia” a combattere conflitti che non hanno scelto. In “Miracoli” ho focalizzato uno dei due personaggi, immaginandolo appena fuori dal carcere mentre torna nel suo quartiere natio dove trova solo più degrado. Io provengo da quei quartieri e ci lavoro, so bene quanto sia facile “sbagliare strada” e quanto ci si senta abbandonati e marginali».

Ascolta la playlist su Spotify

Il nostro impegno è offrire contenuti autorevoli e privi di pubblicità invasiva.
Sei un lettore abituale del Sicilian Post? Sostienilo!

Fai una donazione libera

Preferiresti fare un bonifico? Inviaci una mail per richiedere le nostre coordinate bancarie

Print Friendly, PDF & Email