Se avete familiarità con la mentalità siciliana, vi sarà già capitato di notare quanto la popolazione dell’isola tenda ad apprezzare il valore delle piccole cose, concentrandosi tanto nella vita quotidiana quanto nei momenti più cruciali della vita su quei dettagli che possono fare la differenza, sulle sfumature più sottili, sulle minuzie all’apparenza più impercettibili.

Si tratta di un’abitudine fortemente radicata nell’animo siculo, che ha caratterizzato la poetica di autori del calibro di Luigi Pirandello, Giuseppe Tomasi di Lampedusa, Giovanni Verga, Leonardo Sciascia, Salvatore Quasimodo, Elio Vittorini, Gesualdo Bufalino e, più di recente, lo stesso Andrea Camilleri, padre dell’ormai celebre Commissario Montalbano.

E se, da un lato, è forse impossibile risalire alle origini di questo sguardo sul mondo, di questa attitudine alla cura dell’invisibile, di questa sensibilità alla dimensione microscopica, dall’altro lato c’è però un’espressione popolare che sembra riassumere perfettamente il concetto e suggellarne ancora una volta la portata nella cultura popolare.

Ci riferiamo a Ogni figatèddu (o ficatèddu, in base alle zone)‘i mùsca fa (o , in base alle zone) sustanza, ovvero: Ogni fegatello di mosca è sostanzioso a modo suo. Andando al di là del riferimento culinario, il detto è utilizzato fuor di metafora per dire che qualunque contributo, anche se minimo, può servire a raggiungere il proprio obiettivo, o in un contesto diverso che ogni contributo è importante e andrebbe valorizzato per il semplice fatto che esiste.

Il riferimento, come si può intuire con facilità, è quindi a un animale considerato in genere innocuo, piccolo e impotente, almeno per ciò che riguarda i nostri affari personali: ci passa davanti e quasi non ce ne accorgiamo, anche se, come ci rammenta la Trinacria, può invece rivelarsi fondamentale e resta degno in ogni caso della nostra considerazione.

Il nostro impegno è offrire contenuti autorevoli e privi di pubblicità invasiva.
Sei un lettore abituale del Sicilian Post? Sostienilo!

Fai una donazione libera

Preferiresti fare un bonifico? Inviaci una mail per richiedere le nostre coordinate bancarie

Print Friendly, PDF & Email