L’ispirazione di questo dessert è tipicamente siciliana, in quanto gli elementi principali sono prodotti tipici dell’isola: la ricotta, gli agrumi e le mele dell’Etna. In particolare, per il nostro pasticcere questo dolce rappresenta una reminiscenza delle domeniche palermitane della sua infanzia, durante le quali i pranzi in famiglia erano dominati dai vassoi di dolci rigorosamente a base di ricotta.

Gli ingredienti che compongono il dessert sono perfettamente in equilibrio tra di loro: l’agrume acido compensa il dolce della ricotta e la mela conferisce freschezza al palato.

INGREDIENTI PER 4

MOUSSE DI RICOTTA:
  • 100 g ricotta ovina
  • 100 g panna liquida
  • 20 g zucchero semolato
CUORE DI MELE:
  • 100 g mele dell’Etna
  • 40 g zucchero semolato
  • 40 g succo di agrumi misti (limone, arancia, pompelmo)
  • 1 g cannella in polvere
GLASSA DI CIOCCOLATO:
  • 100 g burro cacao
  • 50 g cioccolato bianco

PREPARAZIONE

MOUSSE DI RICOTTA:

Lavorare la panna liquida con lo zucchero con una frusta fino a far diventare il composto semi montato e aggiungere la ricotta setacciata in precedenza. Mettere il composto in un sac a pochè e lasciare da parte a temperatura ambiente.

CUORE DI MELE:

Disporre tutti gli ingredienti insieme in un pentolino e far cuocere a fiamma bassa per 10/15 min. Togliere dal fuoco e versare il composto in un silpat sferico. Far raffreddare in abbattitore per 10 min. o in freezer per 1 ora.

GLASSA DI CIOCCOLATO:

Sciogliere insieme a bagnomaria il burro cacao e il cioccolato bianco e versare il liquido ottenuto in una scodella.

COMPOSIZIONE SFERA:

Versare la mousse di ricotta in un salpa sferico, riempiendolo a metà. Aggiungere il cuore di mele e ricoprire con la restante mousse fino a creare una sfera. Far raffreddare in abbattitore per 10 min. o in freezer per 1 ora. In un piatto fondo, disporre una base di succo di agrumi. Prendere la sfera dall’abbattitore/freezer, e, aiutandosi con uno spiedino di legno sottile inserito al centro, immergere la sfera nella cioccolata per glassarla. Adagiare la sfera glassata sul piatto e decorare con petali di arancia.


ROBERTO TORO

Lo chef Roberto Toro

Siciliano, classe 1975, Roberto Toro è l’Executive Chef del Belmond Grand Hotel Timeo di Taormina. Cresciuto in una famiglia contadina a Palagonia, vicino Catania, Toro si appassiona ai sapori del territorio fin dall’infanzia attraverso i piatti semplici ma ricchi di tradizione preparati dalle donne di casa. Per ampliare i propri orizzonti incorporando competenze di respiro internazionale, dopo aver conseguito il diploma alberghiero, inizia a viaggiare e fare esperienze internazionali. In Nord Europa Roberto si confronta con nuove tradizioni culinarie, ma il suo stile rimane legato alle radici della cucina italiana e siciliana. Nel 2006 Roberto decide di tornare in Sicilia, al Belmond Grand Hotel Timeo, di cui è Executive Chef dal 2012. «Volevo tornare a casa e alle mie radici mediterranee per costruire qualcosa di importante nella mia terra».
[Leggi l’intervista]

Il nostro impegno è offrire contenuti autorevoli e privi di pubblicità invasiva.
Sei un lettore abituale del Sicilian Post? Sostienilo!

Fai una donazione libera

Preferiresti fare un bonifico? Inviaci una mail per richiedere le nostre coordinate bancarie

Print Friendly, PDF & Email